OIS-AIR: 100 tecnologie cercano imprese per il co-sviluppo

Le imprese della Regione Adriatica-ionica sono invitate all’incontro che si terrà il giorno 16 Settembre alle ore 16 presso l’Aula 39 del Campus di Macchia Romana dell’Università degli Studi della Basilicata in Via dell’Ateneo Lucano, dove si presenteranno le tecnologie pubblicate nell’ambito del progetto OIS-AIR finanziato dal programma ADRION, coordinato da Area Science Park e con partner l’Università degli Studi della Basilicata.
Le tecnologie pubblicate da università e enti di ricerca sono 100:

  • 54 nel settore Agro-Bioeconomy
  • 28 nel campo Energia&Ambiente
  • 18 per Mobilità&Trasporti

La call prevede l’assegnazione di 10 Innovation Voucher del valore di € 18.500 per supportare i progetti più promettenti, co-finanziando attività sperimentali di sviluppo dei risultati e loro test in laboratorio o ambiente rilevante.
Il workshop ha l’obiettivo di promuovere la presentazione di progetti congiunti, sarà l’occasione per incontrare gli innovation advisors, conoscere le tecnologie e le modalità di svolgimento della fase POC Call for project con scadenza il 30 Settembre.

Per maggiori informazioni contatta:
Donatella Brando: brando@meridianaitalia.it
Paola Lapadula: lapadula.paola@gmail.com


CALL FOR EXPERT

Il Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito da Meridiana Italia, Lattanzio Advisory e Spin Consulting svolge assistenza tecnica specialistica in favore dell’Autorità di Gestione del POR Campania FESR 2014 – 2020 e degli Uffici incaricati dell’attuazione e del coordinamento dei Fondi della Politica di Coesione.

Tali attività comprendono il supporto altamente specialistico negli ambiti relativi alla programmazione, all’attuazione, al monitoraggio ed al controllo di progetti cofinanziati dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR), sia di natura trasversale che settoriale, in materia di ricerca ed innovazione, internazionalizzazione, competitività delle imprese, ciclo integrato delle acque e mitigazione del rischio idraulico. A questi servizi, si aggiunge un supporto specialistico tecnico, amministrativo e giuridico agli Uffici regionali responsabili dell’attuazione degli interventi.

Lo svolgimento delle attività previste richiede elevate professionalità ed esperienza in materia digestione dei Fondi SIE.

Sulla base di tali richieste, in coerenza con le policy adottate dal RTI si apre una call, finalizzata a selezionare risorse professionali qualificate ed è possibile candidarsi compilando il form disponibile a questo indirizzo entro il 30 settembre 2019.