Home Argomenti E se lanciassimo una primavera europea?

E se lanciassimo una primavera europea?

Il 21 marzo, primo giorno di primavera, si moltiplicano ogni anno le ricorrenze e le celebrazioni. In questa data ricorrono contestualmente: la Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, la Giornata mondiale della poesia patrocinata dall’UNESCO, la Giornata mondiale della Sindrome di Down ed – in Italia – Giornata della memoria e dell’impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie.

Per questa data, quest’anno, Romano Prodi – ex Presidente della Commissione Europea ed ex Premier italiano – ha lanciato una nuova iniziativa: esporre una bandiera dell’Europa fino alla data delle prossime elezioni del Parlamento Europeo.

Come afferma Prodi in una intervista rilasciata al settimanale de “L’Espresso” «Serve un nuovo Risorgimento. La bandiera dell’Europa, da affiancare a quella italiana. Nel mondo che non era ancora globale per difenderci bastava la bandiera italiana, ora ne servono due, c’è bisogno dell’Europa».

Il giorno di primavera, in cui si festeggia San Benedetto che tra l’altro è il patrono d’Europa, può essere lanciato un segnale per la rinascita del nostro continente, che oggi sembra sempre più vivere una profonda crisi della democrazia liberale.

L’Europa – che in questa fase storica si trova ad affrontare la prima uscita dall’Unione di uno Stato Membro con la Brexit, il diffondersi di sovranismi e nazionalismi, la concorrenza commerciale sempre più sfrenata di USA e Cina, la mancanza di coesione nella gestione della crisi migratoria – ha bisogno di una concreta rinascita.

Ma sarà davvero sufficiente esporre una bandiera? Un primo passo è iniziare a conoscere meglio questo emblema. La bandiera europea è costituita da un cerchio di 12 stelle dorate su uno sfondo blu. Le stelle rappresentano gli ideali di unità, solidarietà e armonia tra i popoli d’Europa, ma il numero delle stelle non dipende dal numero dei paesi membri. Era stata adottata nel 1955 dal Consiglio d’Europa, e solo nel 1985, i capi di Stato e di governo dei paesi membri ne fanno l’emblema ufficiale della Comunità europea, poi diventata “Unione europea”.

Prodi invita ad esporre la bandiera europea affiancata a quella nazionale, per evidenziare la nostra doppia appartenenza. L’una ha bisogno necessariamente dell’altra.

Nella sua intervista Romano Prodi si esprime anche a sostegno di una nuova Commissione Europea guidata dalla Cancelliera tedesca Angela Merkel. Una nuova Commissione guidata da una donna potrebbe essere già un primo importante cambiamento.

 

Condividi
Viviana Russo
ESPERTA NELLA PROGRAMMAZIONE, GESTIONE E ATTUAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI E DI INVESTIMENTO EUROPEI In MeridianaLab è nel comitato direzionale e coordina e struttura la documentazione e la formazione. Negli anni passati già impegnata come esperta e consulente in programmi Feamp (2014-2020) ,Por regionali, piani provinciali 2007-2013).

Must Read

Il Bianco e il Nero. L’era di svolta delle azioni per il cambiamento climatico

“Voi dite che nella vita non c’è solo il bianco e il nero. Ma è una bugia. Una bugia molto pericolosa. O evitiamo l’aumento...

MonitoRa Si amplia il campo di osservazione in tema di lavoro e aumenta lo “sforzo” per le regioni in ritardo di sviluppo

  MONITORA PROSEGUE IL SUO ITER E PRESENTA GLI ULTIMI DATI AGGIORNATI PRIMA DELLA PAUSA ESTIVA. IL PROSSIMO AGGIORNAMENTO CON LA RIPRESA DI SETTEMBRE Gli indicatori...

IL PROGRAMMA CONNECTING EUROPE FACILITY POST 2020

Nell’ambito della proposta riguardante il quadro finanziario pluriennale dopo il 2020 che la Commissione europea ha presentato il 2 maggio 2018 è stato confermato...

Parola d’ordine SOSTENIBILITA’ !

Da poco si è conclusa la European Sustainable Development Week (ESDW https://www.esdw.eu/ ) una iniziativa a livello europeo al fine di stimolare e rendere...

SEMPLIFICAZIONE E PROCEDURE DI CONTROLLO NEL POST 2020

La semplificazione è stata il principio ispiratore della Commissione Europea nel mettere a punto le nuove disposizioni della Politica di Coesione per il...
Condividi